Crea sito

OP. MARE IONIO: PILATO GIUSEPPE

ASSOCIAZIONE FINALIZZATA AL TRAFFICO DI STUPEFACENTI TRA CALABRIA E MILANO, CON RAMIFICAZIONI IN BRASILE E OLANDA PER LE IMPORTAZIONI.

 

Il procedimento c.d. Mare Ionio ha visto dei soggetti calabresi, nello specifico la famiglia Loiero di Monsterace (RC), rispondere penalmente di associazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina denominata Z1, nell’hinterland milanese. L’indagine trae le sue mosse dal sequestro di 300 kg di detta sostanza in un box, nella disponibilità di Scarano Cosimo, anch’egli di Monasterace, il quale decide di collaborare con la giustizia, muovendo le accuse verso “i propri paesani”.

  • Nel summenzionato procedimento penale l’avv. Bavaro Alessandro, unitamente all’avv. Marco Tullio Martino, ha assunto la difesa di Pilato Giuseppe, originario di Monasterace ma residente a Torino, processate in qualità di partecipe a detto sodalizio criminoso e a un reato fine relativo a detenzione di 180 kg di sostanza stupefacente.
  • Pilato Giuseppe è stato processato con rito abbreviato;
  • L’ufficio di Procura ha richiesto la pena di 10 anni di reclusione;
  • Il Gup di Milano ha assolto Pilato Giuseppe da tutti i reati ascritti per non aver commesso il fatto;
  • L’ufficio di Procura non ha proposto appello, rendendo definitiva l’assoluzione del predetto.

Pubblicato da AVVOCATO ALESSANDRO BAVARO

STUDIO LEGALE N. 0964311854

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.