Crea sito

OP. ARMA CUNCTIS: BRUZZESE VINCENZO, BORGESE FRANCESCO

ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE DI TIPO MAFIOSO, FINALIZZATA AL TRAFFICO DI ARMI E DROGA, RIGUARDANTE LA LOCRIDE.

Il procedimento c.d. Arma Cuntis ha coinvolto dei soggetti originari della locride, ritenuti intranei alla cosca Commisso di Siderno, chiamati a rispondere di diversi capi d’imputazione, addirittura con due associazioni contestate, ex art. 416 bis c.p. e 74 DPR 309/90. Tuttavia il quadro indiziario fornito dall’ufficio di procura non è stato totalmente accolto dal Gip di Reggio Calabria che non ha ritenuto sussistenti i gravi indizi di colpevolezza per quasi tutti gli associati, tra cui Borgese e Bruzzese, chiamati dunque a rispondere dei soli reati satellite, con esclusione anche dell’aggravante del metodo mafioso.

  • nel summenzionato procedimento l’avv. Bavaro Alessandro, ha assunto la difesa di Bruzzese Vincenzo e di Borgese Francesco, quest’ultimo unitamente all’avv. Antonio Sotira, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e commercio di armi da guerra;
  • Borgese FrancescoBruzzese Vincenzo hanno scelto di essere giudicati con il rito abbreviato;
  • Attualmente il procedimento attende la requisitoria del Pubblico Ministero
  • Il PM ha chiesto 6 anni di condanna per Bruzzese Vincenzo e 4 anni e 8 mesi per Borgese Francesco;
  • Il Giudice per l’Udienza Preliminare ha condannato Bruzzese Vincenzo alla pena di 2 anni e 8 mesi e Borgese Francesco alla pena di 2 anni;
  • Attualmente si attende il deposito delle motivazioni per potere proporre appello avverso la sentenza di condanna, per cui il Gup reggino ha richiesto la proroga di ulteriori novanta giorni rispetto a quelli già previsti alla lettura del dispositivo di sentenza;
  • L’avv. Alessandro Bavaro per Bruzzese Vincenzo ha proposto appello avverso la sentenza di condanna. Per la posizione di Borgese Francesco, è stato proposto appello unitamente all’Avv. Antonio Sotira. Diversamente, la Pubblica Accusa, malgrado le richieste di pena elevate e le assoluzioni intervenute per la contestazione associativa, non ha proposto alcun appello.

Pubblicato da AVVOCATO ALESSANDRO BAVARO

STUDIO LEGALE N. 0964311854

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.